Coaching

La vita non è trovare se stessi. La vita è creare se stessi. (George Bernard Shaw)


Cenni storici
Kocs è un piccolo paese dell'Ungheria situato vicino all'autostrada che collega Vienna a Budapest. Nel XV  secolo durante il regno di Mattia Corvino, alcuni industriosi artigiani di Kocs realizzano un invenzione che sarebbe passata alla storia segnando un decisivo passo avanti nello sviluppo del trasporto delle persone.
Questi artigiani mossi a compassione per i viaggiatori che dovevano subire grandi disagi sulle strade di quei tempi fra ciotoli, buche, sassi, radici e quant'altro seduti su scomodi pianali a bordo di rigidi carri di legno, presero a cuore la situazione dimostrando ottime capacità di problem solving costruendo un tipo di carro innovativo i cui assi erano collegati alla struttura portante con delle molle a flessione dette in gergo tecnico "balestre". Nasceva così la carrozza veicolo che avrebbe rivoluzionato in modo significativo il trasporto dei passeggeri migliorandone il comfort. Al paese di Kocs e quindi attribuita l'invenzione della carrozza tale invenzione è una pietra miliare dello sviluppo dei trasporti poi divenuta occasione di ulteriori ispirazione nei secoli successivi quando fu introdotto il motore endotermico fino ad arrivare alla nostra attuale civiltà dove uno dei simboli maggiori del progresso è proprio l'automobile.
Ecco che il nome del paese Kocs ha dato luogo alle varie parole che identificano la carrozza coach in inglese, kutsche in tedesco, coche in spagnolo e portoghese. 
Ma qual'è il nesso tra la carrozza e il coaching?
Innanzitutto la carrozza serve a trasportare delle persone da un luogo di partenza ad un luogo di destinazione. Ed in sintesi questo è proprio il senso del coaching ovvero trasportare una persona (coachee) da un punto di partenza ad un punto di arrivo in un percorso di sviluppo personale e professionale.

 

Il rapporto di Coaching
Possiamo perciò definire il coaching individuale come un rapporto di partnership che si stabilisce nelle organizzazioni tra coach e cliente (coachee) allo scopo di aiutare quest'ultimo ad ottenere risultati ottimali mantenendo il focus su un ambito specifico professionale o privato.
Il ruolo fondamentale del coach e di aiutare il cliente a prendere consapevolezza sempre maggiore dei propri punti di forza unitamente alle proprie aree di miglioramento stimolando la ricerca di soluzioni ottimali e favorendo in tal senso il percorso di crescita personale.
Le tecniche del coaching sono state applicate inizialmente allo sport dove ancora oggi il coach è sinonimo di allenatore (nel calcio "mister") ed in tempi più recenti le stesse tecniche di allenamento sono state applicate nella sfera dello sviluppo personale e professionale costituendo un eccellente strumento di benessere individuale e collettivo (nelle famiglie, nei team di lavoro, nei gruppi in genere).

​​

L'atteggiamento
Il coaching non si muove per fornire soluzioni preconfezionate ma infonde fiducia al proprio cliente stimolando il potenziale e le risorse già presenti  per sviluppare nuove e più funzionali capacità utili a raggiungere lo scopo condiviso e prefisso.
In tal senso si utilizza nel coaching l'arte maieutica ossia l'arte di far venire alla luce una creatura da una partoriente. Questa metodologia applicata al coaching permette di suscitare nuove risposte e creazioni personalissime, portandole alla luce grazie ad un dialogo costante rispettoso, capace, umano e gratificante fra il coach ed il suo coachee come Socrate usava fare con le anime giovani attraverso la filosofia. 

Scopri il Life Coaching

Ottieni una consulenza sui tuoi obiettivi desiderati

gratuitamente e senza impegno!

 

       Stefano Leone

  • Life & Family Coach Umanistico (AICP)

  • Formatore, Consulente in comunicazione (AT)

  • PNL Master (IANLP & SNLP certification​)

Telefono: 340 3316531

skype: leone.stefano

  • Facebook Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale
  • YouTube Icona sociale
  • Instagram